Cosa si intende per profumi di nicchia?

 

Sempre più spesso, si parla di profumi di nicchia o di profumeria artistica e non c’è da stupirsi. 

Infatti, oggi, su 4 profumi prodotti uno apparterrebbe a questa categoria. 

 Tuttavia, sembra esserci ancora molta confusione sull’argomento poiché non esisterebbe una classificazione precisa al 100%.

 Questo è probabilmente dovuto al concetto in sé in quanto troppo generico. Non a caso il naso Jean-Claude Ellena ha definito la profumeria di nicchia “mal nommée” (chiamata male) nel suo libro L’écrivain d’odoeurs.

 Con il seguente articolo proviamo a chiarirti le idee e a condividere anche alcune considerazioni personali su quello che rappresenta per noi la profumeria di nicchia.

 Acqua della Regina

L'Acqua della Regina, prodotto per Caterina de' Medici nel XVI secolo dai monaci di Santa Maria Novella, può essere considerato il vero precursore degli odierni profumi di nicchia.

 

La definizione di profumo di nicchia.

 

Partiamo dalla definizione, per semplicità.

Secondo la Fragrance Foundation, non si può definire la profumeria di nicchia se non in contrapposizione alla profumeria di massa.

 

“La principale differenza tra le due categorie è la disponibilità del profumo. Mentre il profumo di massa ha una distribuzione capillare e può essere trovato pressoché in qualsiasi catena o centro commerciale, il profumo di nicchia è presente solamente in negozi specializzati e boutique.”

 

Altre differenze tra profumi di designer e profumi di nicchia

Quindi è tutto qui? Se questa definizione delinea i confini tra le due tipologie di profumi, la riteniamo comunque un po’ limitata.

Allora proviamo ad approfondire il discorso.

I 5 punti cardine dei profumi di nicchia

Cinque caratteristiche principali, alcune interdipendenti, contraddistinguono la natura di qualsiasi profumo di nicchia:

  1. Differenza
  2. Esclusività
  3. Esperienza
  4. Libertà espressiva
  5. Qualità

 

1 Il profumiere di nicchia non ha interesse a ottenere un largo consenso poiché il profumo che crea è una manifestazione artistica che lo esprime; allo stesso modo, chi compra un profumo di nicchia lo fa per differenziarsi da tutte le altre persone. Lo fa con una fragranza a tiratura limitata in cui si identifica e  che viene riconosciuta immediatamente. Un profumo di massa può piacere ma non ha quella unicità che contraddistingue invece la profumeria artistica.

Un profumo di designer può senz’altro essere buono; il profumo di nicchia tuttavia ha un potere magnetico. Quando arriva, la sua fragranza colpisce e ancorizza un ricordo e la persona che lo porta in maniera unica e indimenticabile.

Il bisogno di sentirsi unici (“Non voglio sentire l’odore di tutti gli altri!”) è la colonna portante della profumeria di nicchia.

2 I profumi di nicchia non vengono prodotti in serie secondo una logica industriale. La limitazione della produzione artigianale influisce sulla disponibilità commerciale e quindi sull’esclusività.

3 Ciascun profumo di nicchia è una esperienza intima, che non ha bisogno di celebrità o della pubblicità e che si propaga naturalmente attraverso il passaparola. È frutto di una storia, di sensazioni e sentimenti che si sposano con la conoscenza e con il savoir-faire.

4 Ogni marchio di nicchia solitamente dispone di un proprio profumiere che lavora in totale autonomia.

Un profumiere di nicchia è “vero artefice del proprio destino” perché non deve rispondere a logiche di marketing. La sua composizione non deve superare test di mercato, non ha lo scopo di piacere a tutti.

È la sua spinta artistica, il desiderio di esprimersi che lo porta a concepire un profumo.
In questo contesto, il profumo è una vera e propria opera d’arte e il naso l’artista che agisce in piena libertà.

5 Ultima ma non per importanza, è la qualità del prodotto.

 Nella profumeria artistica, la scelta di materie prime di qualità superiore e la maggiore concentrazione sono caratteristiche peculiari.

Provate a spruzzare un Black Aoud di Montale sul vostro maglione per comprenderne la persistenza 😉.

Al contrario, solamente il 5% del prezzo finale di un profumo massa, copre il costo di produzione del prodotto. Il 30% dei costi rappresenta il marketing e tutto il resto la distribuzione. Se si considera il prezzo inferiore di un profumo di designer, è facile capire quanto (poco) venga investito in qualità di prodotto. 

 

Designer parfum o profumo di nicchia?

Come sapere quale fa per te?

Ci sono essenzialmente tre considerazioni per capire quale sia la giusta scelta per te:

  1. accessibilità
  2. prezzo
  3. prodotto

1-Come detto il profumo di nicchia è un prodotto raro, e la sua distribuzione è limitata ed esclusiva.

Quindi un "profumo di stilista" è sicuramente più facile da trovare. Tuttavia, se nella tua città non c’è il profumo che stai cercando, è molto probabile che sia reperibile online.

Questo, in teoria, non dovrebbe essere il vero motivo che ti spinge a scegliere un profumo. 

È anche vero, però, che un profumo dovrebbe essere “snasato” e visitare una profumeria di nicchia rimane un piacere a cui è difficile sottrarsi.

 

 

 

2-Quasi sempre un profumo di nicchia costa di più di un profumo di massa, per le ragioni elencate sopra.

Questo perché il profumo di nicchia è prodotto artigianalmente e non in serie, quindi non beneficia di economie di scala come un prodotto ideato per il grande pubblico.

L’essenza stessa del profumo di massa costituisce meno del 10% del prezzo finale del profumo.

Inoltre il profumo di nicchia utilizza materie prime di qualità superiore e con una maggiore concentrazione. Tradotto, a prezzo maggiore corrispondono costi e qualità di gran lunga superiori.

Di fatto, devi essere pronto/a a pagare un prezzo più alto se vuoi un profumo di nicchia.

È una questione di sostenibilità, di rispetto per il lavoro che c’è dietro.

 

3-La vera domanda è: vuoi semplicemente un profumo buono o qualcosa di unico, stupefacente che ti identifica perché praticamente nessun altro in giro può vantare di avere?

 È questo il potere di un profumo di nicchia: la sua consistenza ha il potere di sedurre. La sua unicità permette di darti una grande riconoscibilità. Le persone ti chiederanno per strada di che profumo si tratta e quando andrai in giro, il tuo profumo sarà una parte di te.

Con un profumo di nicchia addosso, può parlare di te e della tua personalità.

Un profumo di nicchia può raccontare la tua storia.

Futuro dei profumi di nicchia: la nostra visione

In un contesto dove la profumeria di nicchia diventa sempre più popolare; in cui il suo successo la porta inevitabilmente ad ampliarsi e ad aprirsi a più persone; in cui grandi gruppi vedono l’opportunità economica di investire nei marchi indipendenti, con il rischio di prosciugarne il senso originale; in cui grandi “merchant”, in modo poco limpido, vendono online prodotti destinati al piccolo dettaglio:

ha ancora senso parlare di profumeria di nicchia?

A parer nostro, dipende.

 

Se si possono trovare profumi di nicchia su siti come Amazon.

Se ci sono siti che spingono la vendita con offerte come Black Friday, che vanno contro la mentalità dalla profumeria artigianale.

Se il destino e forse l’ambizione del profumiere artistico è che il proprio marchio venga acquisito da una grande multinazionale del profumo, come succede per una qualsiasi startup, forse no.

MA, d’altra parte c’è un mondo vivo che pulsa di creatività e non segue i trend e la moda.

Che va controcorrente per rappresentare qualcosa di intimo e personale, che non deve piacere per forza a tutti, perché genuino e pieno di personalità.

Senza necessariamente cozzare con la necessità di vendere per esistere.

Un mondo che tutela una cultura, e la diffonde, in maniera leale e sostenibile.

Ci piace pensare che un profumo di nicchia sia qualcosa che non venga a bussare alla tua porta. Ma qualcosa che desti curiosità e interesse per cui tu voglia aprirti per ricercare e capire.

Ci piace l’idea che sia ancora possibile dare priorità alla passione e alla conoscenza.

Insomma questa è la nostra idea di profumeria di nicchia e il nostro intento è di mantenerla viva.

 

 

Ah, non dimenticare di dare un'occhiata ai nostri profumi di nicchia